Monthly Archives: Dicembre 2015

Apertura della Porta Santa alla Piccola Casa della Misericordia

Nell’ambito del Giubileo della Misericordia, il Vicariato  Foraneo di Gela sta preparando un evento importante per tutta la città, l’apertura della Porta Santa presso la Piccola Casa della Misericordia. Il 6 gennaio alle ore 10,30 in chiesa Madre inizierà la Celebrazione Eucaristica presieduta dal Vescovo insieme ai sacerdoti della città e subito dopo si snoderà la processione verso l’ex orfanotrofio Regina Margherita dove Mons. Gisana aprirà la Porta Santa della Misericordia che rimarrà aperta fino al 6 novembre 2016.
E una giornata di festa è stata vissuta domenica 27, presso la Piccola Casa della Misericordia dove 380 poveri hanno condiviso nella gioia il pranzo di Natale offerto dai volontari e amici dell’Associazione “Dives in Misericordia”. L’appuntamento  si ripete da tre anni nella festa della Santa Famiglia con la Celebrazione Eucaristica presieduta dal Vescovo Mons. Gisana, che non fa mancare in ogni occasione la sua presenza nelle situazioni di disagio delle famiglie gelesi. Oltre il pranzo sono stati offerti alle famiglie pacchi alimentari per il capodanno e per i più piccoli dei giocattoli. Presenti anche il sindaco Messinese, don Michele Mattina vicario Foraneo di Gela, don Angelo Strazzanti vicario Episcopale e don Lino di Dio, assistente spirituale del centro.

Auguri di Natale in Curia

Il 24 dicembre nella sala riunioni della Curia Vescovile di Piazza Armerina, il Vescovo mons. Rosario Gisana ha condiviso con gli operatori degli Uffici Pastorali un momento di fraternità e di scambio di auguri per le festività Natalizie e di fine anno.

Messaggio del Vescovo per il Natale

IL DONO DELLA RINASCITA

La nascita di Cristo è certamente un atto di condiscendenza divina. Dio ha voluto svelare a tutti la sua natura misericordiosa, lasciando parlare (cf. Eb 1,1) un testimone credibile nell’irrepetibilità dei suoi gesti d’amore: Gesù di Nazareth.

Messaggio del Vescovo per il Giubileo

In concomitanza con l’apertura della Porta Santa in Cattedrale, sabato 12 dicembre scorso, il vescovo mons. Rosario Gisana ha scritto un messaggio  Messaggio Giubileo alle donne e uomini della diocesi dal titolo «Misericordia voglio e non sacrificio».

Apertura della Porta Santa della Misericordia

In occasione dell’apertura dell’Anno Giubilare, si svolgerà, secondo le indicazioni della Bolla di Indizione promulgata da Papa Francesco, un pellegrinaggio verso la Porta della Misericordia che sarà aperta presso la nostra Cattedrale il prossimo 12 dicembre. Questo Pellegrinaggio avrà il suo inizio presso la chiesa stazionale di San Rocco in Fundrò in Piazza Garibaldi e procederà verso la Cattedrale dove si celebreranno i riti giubilari. Al fine di poter organizzare al meglio questa espressione di fede è opportuno attenersi alle seguenti indicazioni che sono state fornite da don Pasquale di Dio, Delegato diocesano per il Giubileo della Misericordia.
Presso la chiesa stazionale di San Rocco convergeranno i gruppi parrocchiali e i fedeli tutti che saranno guidati dai loro presbiteri i quali indosseranno il proprio camice. Qui i sacerdoti troveranno la casula da indossare, che, come di consueto, sarà poi lasciata in cattedrale.

Alle ore 16,30 il Vescovo darà inizio alla liturgia dentro la chiesa stazionale di San Rocco.

L’ordine della processione è il seguente:
– Turiferario
– Croce astile ornata a festa portata da un diacono con accanto 2 ceroferari con le candele accese.
– Diacono che porta solennemente l’Evangelario
– il Vescovo con il piviale
– i Vicari Episcopali
– i 12 Vicari Foranei
– il Capitolo della Cattedrale
– i Sacerdoti – i Diaconi
– Accoliti – Lettori – Seminaristi
– Religiosi/e
– Autorità e Fedeli

Per problemi logistici e di spazio nella Cattedrale non è prevista la partecipazione dei ministranti delle Parrocchie con il loro abito liturgico, si uniranno al gruppo della propria Parrocchia
Durante il tragitto verso la cattedrale si canteranno dei salmi ascensionali e le litanie dei Santi.
Arrivati in piazza Duomo, il Vescovo si porterà di fronte alla Porta Santa, i sacerdoti e i diaconi si posizioneranno sopra i gradini del sagrato mentre l’assemblea si posizionerà di fronte la facciata della Cattedrale e attenderà di poter varcare la Porta Santa.
Al suono del corno, si apriranno le porte e dopo che il Vescovo avrà fatta l’ostensione dell’Evangelario, sarà il primo ad entrare in Cattedrale, poi i sacerdoti, i diaconi e tutti i fedeli.
Coloro che arriveranno a Piazza Armerina in pullman troveranno parcheggio presso Piazza Europa e le auto potranno trovare parcheggio presso i parcheggi cittadini, sarà conveniente raggiungere la chiesa di Fundrò a piedi. I parroci dopo la Celebrazione Eucaristica riceveranno il banner del Giubileo da esporre nelle chiese.
In caso di pioggia ci si ritroverà in piazza Duomo alle ore 17,00.
Lo schema processionale sarà il medesimo anche per le singole celebrazioni che si svolgeranno durante tutto l’Anno del Giubileo della Misericordia. Nelle celebrazioni giubilari, concelebranti principali saranno il Vicario Episcopale competente e il Direttore dell’Ufficio diocesano che ha curato la celebrazione.

Translate »