Monthly Archives: Marzo 2016

Festa diocesana della Famiglia

Domenica 10 aprile si celebra la XXV giornata diocesana della famiglia. La giornata come consuetudine si celebra a conclusione del percorso diocesano di pastorale familiare che in questo anno pastorale ha posto come riflessione il valore della differenza del maschile e del femminile che genera la famiglia aprendosi alla vita e custodendola nel suo naturale sviluppo. L’appuntamento, sarà presieduto dal vescovo mons. Rosario Gisana e vedrà la relazione di don Giacinto Magro sul tema “La famiglia e la sfida del gender”. Il convegno si svolgerà a Piazza Armerina presso la Villa delle Meraviglie. Il contributo per il pranzo è di € 7,00 a persona. Per informazioni 328.7966160 www.gelafamiglia.it

Vicenda Libia. Il commento di mons. Gisana

“C’è felicità per un affetto restituito alla famiglia, ma la gioia non può non tenere conto del dolore di chi non tornerà più a casa”. Mons. Rosario Gisana, vescovo di Piazza Armerina, ha accolto con un sorriso la notizia della liberazione di Filippo Calcagno, piazzese appunto, e con lui di Gino Pollicardo. In Libia, il luglio scorso, insieme con altri due tecnici dell’impresa Bonatti, erano stati sequestrati dall’Isis e non si erano avute più notizie fino a ieri, quando, in un conflitto a fuoco, sono stati uccisi Salvatore Failla, originario di Carlentini, nel siracusano, e il sardo Fausto Piano. Oggi la notizia della liberazione dei loro colleghi. “Sono contento: sia lodato il Signore!” è stato il commento a caldo di mons. Gisana. “Nei primissimi giorni dopo il rapimento – ricorda il presule – sono andato personalmente a visitare la famiglia e ho incontrato la moglie e i parenti: è stato un momento molto commovente. Insieme abbiamo rilevato la grandezza e la capacità di Filippo e poi ci siamo uniti per chiedere insieme la liberazione. Tutta la comunità ecclesiale di Piazza non ha mai smesso di pregare perché tutti e quattro tornassero sani e salvi ai loro affetti e alle loro famiglie”. Un rapporto affettuoso di vicinanza che è destinato a continuare: “Certamente ci ritroveremo con la famiglia Calcagno – ha detto – per celebrare insieme questo momento di gioia”. Il vescovo di Piazza Armerina ha tributato “un plauso a quanti si sono prodigati per arrivare a questo risultato”, ma il suo pensiero raggiunge anche chi non ce l’ha fatta e le loro famiglie. “La morte di Salvatore Failla e Fausto Piano ci impone delle riflessioni serie: ci mette di fronte alla necessità di perdonare, anche se è difficile, ma ci interpella anche sull’importanza di essere tra noi più uniti”. Intanto mons. Salvatore Pappalardo, arcivescovo di Siracusa, ha reso nota la volontà di presiedere i funerali del suo conterraneo. “La Chiesa di Carlentini, soprattutto attraverso il parroco don Luca Gallina – ha detto  – è stata vicina alla famiglia, con discrezione, in questo interminabile tempo. E’ nostra volontà accompagnare questa famiglia e l’intera comunità nel momento del dolore e del distacco”. [01]

Giubileo dei Ragazzi e dei Ministranti

“Crescere misericordiosi come il Padre” è il tema del Giubileo dei Ministranti e dei ragazzi della diocesi. Domenica 10 aprile a Gela sono chiamati a raccolta tutti i ministranti e i ragazzi della diocesi per vivere il loro Giubileo. La giornata si aprirà alle 9.30 con l’accoglienza nella piazza antistante la chiesa Madre di Gela alla quale seguirà la preghiera di inizio. Alle 10.30 avranno inizio i momenti di testimonianze vocazionali e di animazione. Alle 12 incontro con “i testimoni” sul tema “Misericordiosi come il Padre…” . Dopo il pranzo a sacco alle 14.30 avrà luogo il pellegrinaggio alla Porta Santa della Misericordia e a seguire ancora momenti di testimonianze vocazionali. Alle 16.30 la Celebrazione Eucaristica presieduta dal vescovo mons. Rosario Gisana concluderà la giornata giubilare dei ragazzi.

Translate »