Giubileo degli ammalati e disabili

Oltre un migliaio di volontari giunti da vari comuni della Diocesi di Piazza Armerina hanno partecipato al Giubileo degli ammalati, disabili e delle associazioni di volontariato che si è celebrato sabato 11 giugno a Gela. Dopo aver accolto presso la Scuola “Fuentes” l’originale immagine della “Graziosa Vergine degli Ammalati” venerata da secoli nella chiesa dei Cappuccini di Gela, il Vescovo, i volontari insieme ai  numerosi ammalati e disabili si sono avviati verso la Porta Santa della Carità aperta nella parrocchia di San Sebastiano recitando il santo Rosario animato dai membri dell’UNITALSI di Gela ed Enna. Giunti nella Parrocchia di Settefarine, sono state trasmesse ai partecipanti delle toccanti testimonianze dettate da Graziella Lo Bello (Presidente regionale e locale dell’Ass. Donne operate al seno), Maria Cona (Presidente dell’Associazione “Figli in Cielo” di Niscemi), Andrea Fornaia (Giovane disabile della Sottosezione UNITALSI di Enna), Rocco Casciana (Presidente dell’Associazione “Dives in Misericordia” di Gela) del dott. Giampaolo Alario (Primario dell’Hospice di Gela).

Approfondimenti sul settimanale diocesano Settegiorni dagli Erei al Golfo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: