Corso di formazione sul sacramento della Riconciliazione

Dal 19 al 23 febbraio a Carini (Centro Kolbe – Villa Belvedere)

destinatari
Il corso si rivolge agli allievi del VI anno di Teologia, ai diaconi transeunti, ai Presbiteri ordinati recentemente, ai parroci e a tutti quelli che volessero fruirne per un approfondimento.

obiettivi
Proposto dal Centro regionale per la formazione del Clero “Madre del Buon Pastore” in collaborazione con la Pontifica Facoltà Teologica di Sicilia, intende qualificare i neoordinati, e chi volesse fruirne, alla pratica del Ministero del Sacramento della Penitenza, offrendo una sintesi teologica compiuta sul senso e l’esercizio di questo sacramento nella vita della Chiesa oggi. Contribuisce alla sintesi di tutte le dimensioni formative attorno al principio della carità pastorale, come auspicato in Pastores dabo vobis, 57: «Il fine pastorale assicura alla formazione umana, spirituale e intellettuale determinati contenuti e precise caratteristiche, così come unifica e specifica l’intera formazione dei futuri sacerdoti». «La carità pastorale – leggiamo nel Sussidio sul rinnovamento del Clero Lievito di fraternità – vive dell’essere immagine autentica e rasserenante della presenza di Gesù pastore. […] Una forma peculiare di tale carità il presbitero la esercita nel ministero della Riconciliazione, dove amministra la tenerezza di Dio e ne offre sacramentalmente il perdono» (pp. 20-21). Descrivendo i tratti del ministero del presbitero, Papa Francesco usa spesso la categoria della tenerezza, quella di Dio verso l’uomo e quella che il credente è chiamato ad avere nei confronti dei fratelli.

Il corso quindi si propone di mediare tra la scienza appresa nelle diverse discipline teologiche (Teologia Morale, Teologia dei Sacramenti, Liturgia, Diritto Canonico, Teologia Spirituale), la vita dei fedeli e la preparazione del ministro all’esercizio del ministero sacramentale della riconciliazione. Una rassegna accurata delle questioni morali e canoniche accompagnerà la riflessione, allo scopo di informare il ministro circa il suo ruolo ecclesiale. Attenzione speciale viene anche dedicata alla dimensione celebrativa volta alla valorizzazione dell’aspetto relazionale della riconciliazione e dell’effetto di guarigione. Si propone di aiutare i presbiteri a dialogare col mondo e con le problematiche attuali.

metodo
Viene sviluppato secondo un modulo interdisciplinare, idoneo a valorizzare tutti gli aspetti del sacramento. In particolare si caratterizza per un’at- tenzione pedagogica che favorisca l’apprendimento della metodologia del dialogo. La sua conduzione è affidata a docenti delle Istituzioni teologiche e a validi studiosi riconosciuti per le loro qualità sacerdotali ed ecclesiali. La proposta potrà avvalersi del confronto nel gruppo, nell’elaborazione e nella soluzione di alcuni casi di coscienza.

tempi e accreditamento accademico
Ai propri iscritti la Facoltà teologica di Sicilia assegna 3 crediti ETCS. Allievi di altre Istituzioni teologiche possono richiedere un attestato e usufruire dei rispettivi crediti, secondo le consuetudini e gli ordinamenti accademici vigenti.

informazioni utili

Il corso si tiene presso il Centro Kolbe-Villa Belvedere in via Francesco Cangialosi, 203 – 90044 Carini (PA) – dalle ore 15.00 di lunedì 19 Febbraio alle ore 14.30 di venerdì 23 Febbraio 2018.
Arrivi e sistemazioni previsti per le ore 15.00 del 19 Febbraio.

Come raggiungere il Centro Kolbe: In auto: da Palermo per Punta Raisi uscita Carini, poi da Piazza Duomo per Via Manganelli e Via Montelepre al Km 3. Il costo del soggiorno (€ 200,00) comprende la sistemazione in camere singole, i pasti e tutto quanto espresso nel programma. Si può versare la quota con un bonifico intestato a Regione Ecclesiastica Sicilia – Corso Calatafimi, 1043 – 90131 PALERMO – IBAN IT94X0100504605000000002775, specificando nella causale: “Acconto per il corso di formazione sul sacramento della Riconciliazione”.
Si raccomanda di portare con sé il camice e la stola per l’Eucaristia, la Liturgia delle Ore e la Sacra Scrittura. È necessario prenotarsi entro il 4 febbraio 2018 inviando i propri dati all’indirizzo: centromadrebuonpastore@chiesedisicilia.org

Programma

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: