Monthly Archives: Novembre 2018

Sussidio per la Lectio Divina

Sabato 17 novembre a conclusione della Festa diocesana della Verbum Domini, in Cattedrale, il Vescovo mons. Rosario Gisana, ha consegnato il sussidio preparato per la pratica settimanale della Lectio Divina in tutte le comunità parrocchiali.

Il sussidio per la Lectio Divina nelle comunità parrocchiali è stato preparato al fine di aiutare tutto il popolo di Dio a camminare insieme, alla luce della Parola e verso la stessa direzione: Gesù Cristo.
Concretamente, esso presenta il Vangelo di Luca attraverso delle sezioni, ognuna delle quali ha come riferimento i luoghi (fiume Giordano, il deserto, etc..) o le città (Betlemme, Nazareth, Cafarnao, Betsaida, Gerico, etc.) che fanno da cornice al cammino di Gesù verso Gerusalemme. Tali sezioni contengono i brani del testo del Vangelo, che fungono da luci nel cammino diocesano della Lectio. Per cui, di settimana in settimana, nel grande solco dell’anno liturgico che inizia con la I domenica di Avvento, i diversi brani del Vangelo di Luca mediante la Lectio Divina illumineranno il cammino incontro a Gesù.
Nel sussidio, dunque, ogni brano del vangelo di Luca è organizzato graficamente dentro una tavola (o scheda); per cui, vi sono 28 brani, 28 tavole diverse, che guidano le comunità in un cammino di 28 settimane: da novembre fino a giugno, dal Tempo di Avvento al Tempo di Pasqua, fino a Pentecoste (altre tavole saranno preparate durante l’anno per le settimane estive e saranno disponibili on line, sul sito della diocesi). Ogni tavola (o scheda) è composta da:

  • Presentazione del testo
  • Invocazione allo Spirito
  • Testo del Vangelo
  • Testi dei brani biblici per la Scrutatio
  • didascalie e domande per la Meditatio
  • Contemplatio
  • Collatio.

Sia per l’Invocazione allo Spirito che per l’Oratio, l’ufficio liturgico ha proposto dei testi con parole consone al tempo liturgico in cui si fa la Lectio. Questi testi sono stati collocati all’inizio e alla fine del sussidio.
Infine, le didascalie e le domande per la Meditatio variano in riferimento alle sezioni; quindi, le domande e le didascalie saranno identiche in alcune sezioni e serviranno da spunto ad una riflessione continua per più settimane.
“Il Signore conosce i pensieri dell’uomo, non sono che un soffio: Beato l’uomo che tu istruisci, Signore”, ci fa pregare il Salmo (93,11-12): possa Dio, nostro Padre, guidare la nostra comunità diocesana con la sua Parola, e la Vergine Madre Maria, Regina delle Vittorie, ottenere dal Padre ogni santa ispirazione a raggiungere la nostra meta: Gesù Cristo, nostro Signore.

SUSSIDIO_LECTIO_DIVINA_2018_2019.pdf

La Festa della Parola di Dio avvia la Lectio Divina

Il prossimo sabato 17 novembre, alle 17, tutta la comunità diocesana è convocata nella Basilica Cattedrale per la festa del “Verbum Domini” che darà l’avvio in quest’anno Pastorale alla Lectio Divina in tutte le comunità della diocesi, chiamate a mettersi in ascolto del Vangelo di Luca.
Sarà il vescovo mons. Rosario Gisana a dettare la lectio Divina sull’episodio dei discepoli di Emmaus.
Nel corso della Celebrazione in Cattedrale, il Vescovo consegnerà alla comunità diocesana il libro dei Vangeli e degli Atti degli Apostoli, dono che il Papa Francesco ha voluto fare alla nostra Chiesa. Il Santo Padre dopo la sua visita Pastorale a Piazza Armerina, lo scorso 15 settembre, durante la quale aveva suggerito di donare ai fedeli il libro dei Vangeli, ha fatto lui stesso a mons. Gisana di 2500 copie del libro dei Vangeli e degli Atti degli Apostoli che saranno distribuiti nei 12 vicariati.
In ogni Vicariato, nelle prossime settimane, così come avvenuto lo scorso anno, ci sarà una festa cittadina del Verbum Domini, presieduta dai Vicari foranei, che darà avvio in tutte le parrocchie alla pratica settimanale della Lectio Divina sul Vangelo di Luca, il libro biblico che il pastore della diocesi, mons. Rosario Gisana consegna affinché in tutta la Diocesi in quest’anno Pastorale si preghi e si mediti sullo stesso libro biblico.
A tal proposito è stato approntato anche un sussidio per aiutare i presbiteri e i fedeli nella pratica della Lectio Divina.

Translate »