Monthly Archives: Settembre 2019

Giornata del Migrante e del Rifugiato 2019

La Chiesa celebra la Giornata Mondiale del Migrante e del Rifugiato dal 1914. È sempre stata un’occasione per dimostrare la nostra preoccupazione per le diverse categorie di persone vulnerabili in movimento, per pregare per le sfide e aumentare la consapevolezza sulle opportunità offerte dalla migrazione.
Quest’anno la Giornata si celebra domenica 29 settembre. Papa Francesco ha scelto il tema “Non si tratta solo di migranti” per mostrarci i nostri punti deboli e assicurarci che nessuno rimanga escluso dalla società, che sia un cittadino residente da molto tempo, o un nuovo arrivato.
L’ufficio diocesano per mezzo del suo direttore, don Osvaldo William Brugnone, invita i parroci e i  sacerdoti ad usufruire del materiale,  che è possibile scaricare dal link sottostante. Tra i vari sussidi anche il messaggio del Papa e il formulario della preghiera dei fedeli.

materiale riguardante la giornata

Festa diocesana del Verbum Domini

Sarà celebrata sabato 28 settembre in Cattedrale la Festa del Verbum Domini. Il tema di riflessione scelto è “Rivestiti di Spirito per annunciare il Vangelo fino ai confini della Terra. Leggere oggi gli Atti degli Apostoli“. All’appuntamento diocesano, in programma nella Basilica Cattedrale, interverrà don Antonio Landi, direttore dell’Apostolato Biblico della diocesi di Amalfi – Cava.
La festa che sarà celebrata in ogni Vicariato con la presenza del Vescovo, darà avvio alla pratica della Lectio Divina . In calendario i seguenti appuntamenti: il 7 ottobre a Niscemi; l’8 ottobre a Valguarnera; il 9 ottobre a Barrafranca; il 10 a Butera; l’11 a Piazza Armerina; il 14 ottobre a Pietraperzia; il 15 a Villarosa; il 16 ad Enna; il 17 a Mazzarino; il 18 a Gela; il 21 ottobre a Aidone e il 22 Riesi.

Ministeri e Ordinazioni

Il vescovo e la comunità degli educatori del seminario hanno reso note le date delle ordinazioni e dei ministeri degli alunni del seminario diocesano.
Carmelo Salinitro di Gela e Valerio Sgroi di Enna saranno ordinati diaconi sabato 26 ottobre alle ore 18 presso la Basilica Cattedrale di Piazza Armerina. Valerio riceverà il ministero dell’ accolitato alle ore 19 di martedì 24 settembre, nella sua parrocchia di origine di Santa Lucia in Enna.
Enrico Silvio Lentini
sarà istituito Lettore venerdì 25 ottobre alle ore 18 presso la sua parrocchia di origine di Santo Stefano in Piazza Armerina.
Gianfranco Pagano
sarà istituito Lettore domenica 10 novembre alle ore 18.30 presso la sua comunità parrocchiale di origine S. Tommaso Apostolo, Chiesa Madre di Butera.
Francesco Spinello
sarà istituito Lettore sabato 30 novembre alle ore 18.30 presso la sua parrocchia di origine di San Francesco d’Assisi in Gela.

Nomine e avvicendamenti

In vista dell’inizio delle attività del nuovo anno pastorale il vescovo mons. Gisana ha annunciato una serie di avvicendamenti e nomine nei vari centri pastorali e servizi della diocesi a decorrere dal primo ottobre. L’annuncio più eclatante riguarda la Basilica Cattedrale: al posto di don Filippo Bognanni andrà don Giovanni Tandurella che lascia la parrocchia Santa Maria di Betlemme di Gela. Gli subentra nel ministero di parroco don Filippo Salerno che mantiene anche il servizio di cappellano dell’Ospedale di Gela. Don Bognanni continuerà ad esercitare il suo ministero a Piazza Armerina come rettore della Collegiata del SS. Crocifisso sempre nel quartiere Monte.
Cambio di parroco anche a Sant’Antonio a Piazza Armerina, lascia per limiti di età mons. Salvatore Zagarella, gli succede don Filippo Salamone di Valguarnera e attualmente direttore del Museo diocesano.
La parrocchia S. Giuseppe di Niscemi ha il suo nuovo parroco nella persona del giovane Calogero Giuliana, detto Rocchelio di Butera, finora vicario parrocchiale al SS. Salvatore di Riesi. Don Rocchelio sostituisce don Rosario Sciacca, trasferito alla chiesa Madre di Gela in sostituzione di don Salvatore Rindone chiamato al ministero di Direttore spirituale del Seminario diocesano.
Nella parrocchia Beata Vergine del monte Carmelo di Gela, a seguito della morte di don Pippo Bentivegna, il vescovo ha nominato il amministratore parrocchiale don Franco Greco .Dopo le sollecitazioni di Papa Francesco la CEI ha deciso di istituire in ogni diocesi il Servizio per la Tutela dei minori guidato da un Referente nominato dal vescovo. Per tale delicato incarico mons. Gisana ha scelto di nominare mons. Vincenzo Murgano di Enna.
Sono in attesa di conoscere il nuovo parroco altre parrocchie della diocesi. A Gela, il provinciale di Cappuccini ha annunciato il nome del nuovo guardiano del convento nella persona del gelese p. Roberto Cuvato che assume anche il compito di vicario parrocchiale in aiuto del parroco p. Luca Bonomo, mentre si è in attesa di definire la situazione di Mazzarino dove i Cappuccini, che hanno annunciato la chiusura del convento (vedi articolo della settimana scorsa), reggono le parrocchie di S. Francesco e Maria SS. della Lacrima.
Avvicendamenti anche ad Enna dove cambia il parroco della Parrocchia S. Leonardo in Montesalvo retta dai Frati Minori: al posto di P. Salvatore Frasca subentra come parroco e come guardiano il piazzese p. Salvatore Di Bartolo.
Cambia anche il parroco della Chiesa Madre di Riesi a seguito del trasferimento di don Lorenzo Anastasi a Catania, presso la casa salesiana “La Salette”. Il nuovo parroco è don Pasquale Sanzo, originario di Agrigento.

Translate »