Category Archives: Documenti Vescovo Gisana

La sinodalità nella Chiesa

Un cammino di dialogo tra Clero e Laicato

La sinodalità nella Chiesa è un processo importante che permette di capire quello che il Signore desidera da una comunità. L’ascolto, il discernimento, il consenso costituiscono alcuni aspetti di questo cammino che mette in dialogo clero e fedeli laici. Non è possibile svolgere iniziative pastorali significative, in grado di testimoniare il vangelo di fronte al mondo, senza ascoltare i fedeli laici, poiché, in virtù del battesimo, essi hanno in comune con il clero la medesima ispirazione dello Spirito. Gli organismi di partecipazione rispondono a quest’esigenza. Occorre però ravvivarli e soprattutto credere nella loro efficienza per la comunione ecclesiale. Perché questo accada, è necessario creare la giusta condizione per attuare, attraverso l’ascolto vicendevole, quel discernimento che nasce dal rispetto e dalla discrezione. Esso aiuta a confermarsi in ciò che lo Spirito suggerisce ad una Chiesa. È una verità ecclesiale essenziale: nella Chiesa se non si cammina assieme, si rischia di cadere nell’individualismo che non soltanto sopprime la comunione fraterna, ma illude altresì sull’autenticità della vita ecclesiale. La sinodalità è uno stile che le nostre comunità devono recuperare nello svolgimento delle attività pastorali: un cammino (su,nodoj) da fare sempre e unicamente assieme. Esso non è un evento: non può esserlo, ma un modo di vivere nella Chiesa, di essere Chiesa, ove la fraternità e sororità rappresentano lo spazio di una comunione che nell’ascolto, al di là delle differenze e dei ruoli, trova lo strumento giusto per incontrarsi e realizzare la sinfonia dello Spirito…

  La sinoldalità nella Chiesa.pdf

 

La relazione del Vescovo al II Convegno diocesano della Pastorale della salute

Consolati da Cristo per essere noi stessi consolazione degli afflitti

Ha avuto luogo lo scorso 15 febbraio a Piazza Armerina il II Convegno diocesano della Pastorale della salute, organizzato in sinergia dagli uffici della Pastorale della salute, liturgico e della Famiglia. Il convegno si è svolto nella chiesa di sant’Antonio a Piazza Armerina. Dopo i saluti della dott.ssa Giuseppina Lo Manto, direttore dell’ufficio della Pastorale della salute, sono intervenuti, mons. Rosario Gisana; don Carmine Arice, Padre generale della Piccola Casa della divina Provvidenza (Cottolengo); don Pasqualino di Dio, direttore dell’ufficio Liturgico e don Giacinto magro direttore dell’Ufficio della pastorale della famiglia.

La relazione del Vescovo Consolati-da-Cristo-relazione-convegno-Piazza-Armerina-15-febbraio-2020.pdf

 

Lettera ai Presbiteri e ai Diaconi 1-2020

Ai Rev.mi Sacerdoti e ai Diaconi

Pubblicata la “Lettera ai presbiteri e ai diaconi 1-2020” da parte del nostro Vescovo Mons. Rosario Gisana.

  Lettera-ai-presbiteri-1-2020.pdf

 

 

Due relazioni del Vescovo

Di seguito due relazioni tenute dal Vescovo mons. Rosario Gisana a Locri e a Noto:

Dentro la nostra Storia

Il messaggio di Natale del Vescovo mons. Rosario Gisana

“Il Natale è una festa in cui si desidera stare assieme, incontrarsi, ritrovarsi con le persone care: una festa in cui questo nobile sentimento di alterità nasce spontaneo. È lo spirito del Natale che ci coinvolge, ci trascina, ci educa e, al di là dei tanti egoismi che continuiamo a disseminare, sentiamo il bisogno di riconciliarci con l’altro. Questo sentimento “natalizio”, scaturisce dall’onda messianica di Gesù, la cui nascita ci esorta a ripensare in modo serio l’importanza dell’altro, della sua esistenza nelle nostre relazioni. Questo processo di alterità, che l’incarnazione del Verbo ha avviato, ci riporta ovviamente alla relazione primordiale, quella con Dio, l’Altro per antonomasia. Dal momento in cui egli si è rivelato, cioè dall’istante in cui abbiamo percepito e, mediante l’incarnazione, abbiamo imparato a constatare la sua esistenza “dentro la nostra storia”, è mutata l’idea che avevamo di Dio e soprattutto è mutato il modo con cui dovremmo rapportarci con l’altro, considerando che l’alterità, quella che si apprende dalla relazione trinitaria, è accoglienza dell’altro nel nostro spazio di vita. Messaggio-di-natale-2019.pdf

Bozzetti di Vita Pastorale

Lo scorso 11 ottobre, a Montagna Gebbia in occasione del primo incontro mensile del clero, di quest’anno Pastorale, il vescovo mons. Rosario Gisana ha tenuto la seguente relazione sulla Pastorale diocesana dal tema “Bozzetti di Vita Pastorale“.

La lettera del Vescovo ai sacerdoti per gli incontri mensili del clero

Da venerdì 11 ottobre, riprendono gli incontri mensili dei sacerdoti della Diocesi. Come consuetudine il secondo venerdì di ogni mese è dedicato all’incontro/ritiro del clero. Il vescovo mons. Rosario Gisana ha indirizzato a tutti i sacerdoti e diaconi della Diocesi, la lettera qui allegata.

 

Le indicazioni del Vescovo agli uffici pastorali

In vista di una programmazione diocesana che realizzi una vera sinodalità tra i diversi ambiti della pastorale, il vescovo, mons. Rosario Gisana ha emanato delle direttive agli uffici pastorali della diocesi. (Lettera del Vescovo ai direttori degli uffici pastorali)

“La collaborazione di alcuni uffici affini per attività comuni – scrive il vescovo nella lettera inviata ai direttori – è un piccolo segnale di una reale conformazione all’idea della cosiddetta ‘Chiesa sinodale’, già in atto nel contesto della nostra Regione Ecclesiastica. Tre sono gli ambiti che possono generare altrettanti incontri formativi o convegni che definirei ‘incontri unitari’:
– l’ambito dell’educazione che coinvolge: l’ufficio per la Pastorale Scolastica, promotore dell’iniziativa; l’ufficio per la Pastorale Familiare; l’ufficio per la Pastorale Giovanile e Vocazionale; l’ufficio per la Catechesi, l’ufficio per l’Ecumenismo e il Dialogo Interreligioso.
– l’ambito della salute che coinvolge: l’ufficio per la Pastorale Sanitaria, promotore dell’iniziativa; la Caritas; l’ufficio Liturgico; l’ufficio per la Pastorale Giovanile e Vocazionale; l’Ufficio per la Pastorale Familiare.
– l’ambito della carità che coinvolge: la Caritas, promotore dell’iniziativa; l’ufficio per le Confraternite; l’ufficio per la Pastorale Carceraria; l’ufficio per la Pastorale Sociale e del Lavoro, l’ufficio Migrantes, l’ufficio per l’Animazione Missionaria”.
Ogni ufficio provvederà ad espletare le proprie attività per l’anno pastorale 2019-2020. Il Direttore provvederà, entro il mese di giugno, a consegnare all’ufficio Comunicazioni Sociali le date che circoscrivono le proprie attività, affinché si possa redigere un calendario diocesano.
Il vescovo pertanto chiede che “si cominci ad articolare una pastorale di tipo sinodale non soltanto perché da tre anni, con l’erezione del Consiglio Sinodale, si stanno affrontando alcuni nodi della pastorale ecclesiale, ma anche perché – e questo appartiene allo specifico della Chiesa – urge la testimonianza di una pastorale in cui si dimostra credibilmente la gioia di camminare assieme, condividendo proposte, attività, iniziative”.
“L’attuazione di questi incontri unitari è molto importante – conclude mons. Gisana – perché non soltanto avalla la prospettiva sinodale in cui si è posta la nostra comunità diocesana, ma consente altresì di pianificare offerte formative che scaturiscono da una riflessione collaborativa. È infatti necessario che l’incontro unitario, coordinato dall’ufficio promotore, sia concepito dal confronto tra i direttori, includendo qualche membro dell’équipe dei rispettivi uffici”.

 

La relazione del Vescovo al Convegno Regionale Caritas

“ACCOGLIENZA, DIALOGO, ANNUNCIO”: LE CARITAS DI SICILIA SI RITROVANO “ALLE QUERCE DI MAMRE”
Uno stile di vita ecclesiale per una Pastorale conforme al Vangelo. La relazione di mons. Rosario Gisana

“Accoglienza, dialogo, annuncio” sono le tre parole che hanno guidato il convegno regionale organizzato dall’Ufficio per la Carità della Conferenza episcopale siciliana, che si è svolto il 16 e 17 maggio scorsi a Messina. I direttori e le equipes delle Caritas delle diciotto diocesi dell’Isola si sono ritrovati – ripercorrendo il titolo dell’iniziativa – come “Alle querce di Mamre”. Sul sito delle chiese di Sicilia, www.chiesedisicilia.org una sintesi del Convegno.
Al Convegno è intervenuto il vescovo di Piazza Armerina, mons. Rosario Gisana, nella qualità di direttore diocesano della Caritas con l’intervento dal tema “Uno stile di vita ecclesiale per una Pastorale conforme al Vangelo”
Il suo intervento (QUI il testo integrale) ha permesso di riflettere sullo “stile di vita ecclesiale” necessario ad una “pastorale conforme al Vangelo”.

Omelia Messa Crismale 18 aprile 2019

Piazza Armerina 18 aprile 2019 – Giovedì Santo. Ha avuto luogo questa mattina in Cattedrale la celebrazione della Messa Crismale presieduta dal vescovo mons. Rosario Gisana e concelebrata da tutti i sacerdoti della diocesi con la presenza dei religiosi, dei diaconi, dei seminaristi delle religiose dei consacrati e dei fedeli.
All’inizio dell’omelia il Vescovo ha richiamato l’importanza di questa Messa che è “LA FESTA” più importante  nella  vita della Diocesi.
Auspicando un più corale partecipazione ha espresso la possibilità, dal prossimo anno di celebrare questa Messa in un giorno diverso.
Al termine della Celebrazione il Vescovo ha consegnato ai sacerdoti il libro delle omelie del Santo Padre Francesco che lo stesso Pontefice ha voluto regalare ai presbiteri, diaconi, religiosi e consacrati della diocesi.

Il testo dell’omelia del Vescovo alla Messa Crismale Messa-Crismale-2019.pdf

Translate »