Vicari Episcopali

don Giuseppe D’Aleo, Vicario episcopale per il laicato – email: padredaleo@virgilio.it
don Angelo Passaro, Vicario episcopale per l’evangelizzazione – email: a.passaro@fatesi.it
don Vincenzo Mario Cultraro, Vicario episcopale per la liturgia

Secondo il Codice di Diritto Canonico ogni qualvolta lo richieda il buon governo della diocesi, possono essere costituiti dal Vescovo più Vicari episcopali; essi hanno la stessa potestà ordinaria che, per diritto universale, a norma dei canoni 477-481, che spetta al Vicario generale, o per una parte determinata della diocesi, o per un genere determinato di affari, o in rapporto ai fedeli di un determinato rito o di un ceto determinato di persone.

Ai vicari episcopali competono, per il diritto stesso, la medesima potestà del Vicario generale, però circoscritta a quella determinata parte del territorio o a quel genere di affari o a quei fedeli di un rito determinato o di un gruppo soltanto, per i quali è stato costituito. Spettano ai Vicari episcopali, nell’ambito della propria competenza, anche le facoltà abituali concesse al Vescovo dalla Sede Apostolica, come pure l’esecuzione dei rescritti, a meno che espressamente non sia stato disposto in modo diverso o a meno che non sia stata scelta l’abilità specifica della persona del Vescovo diocesano.
I Vicari episcopali devono riferire al Vescovo diocesano sulle principali attività programmate e attuate e inoltre non agiscano mai contro la sua volontà e il suo intendimento.

 

Translate »