Tag Archives: Vescovo

Covid-19. Lettera del Vescovo ai Presbiteri (n.6/2020)

Benché la nota della Conferenza Episcopale Italiana, redatta il 30 aprile u.s., sia
abbastanza esplicita sulla celebrazione delle esequie, è opportuno fare delle puntualizzazioni
che riguardano la celebrazione della messa. Laddove si ritiene possibile e gli spazi lo
consentono, è obbligatorio rispettare le norme già anticipatamente emesse. Non bisogna infatti
trascurare il principio di fondo con le seguenti indicazioni:
– distanza di sicurezza;
– utilizzo di mascherina;
– sanificazione dell’ambiente;
– divieto assoluto di assembramento.
Con l’avvio della cosiddetta fase 2, a partire dal 4 maggio c.m., sarà possibile celebrare la
messa esequiale con la presenza di uno sparuto gruppo di parenti. Le norme governative,
confermate dalla Conferenza Episcopale Italiana, sono molto chiare

  lettera-ai-presbiteri-6-2020-.pdf

 

Emergenza Covid 19 – Messaggio del Vescovo alle Forze dell’ordine

Un messaggio per esprimere “senso vivo di riconoscenza e gratitudine per il servizio esemplare” è stato diffuso dal Vescovo di Piazza Armerina alle forze dell’Ordine e di Polizia, in servizio in questo periodo di emergenza in tutto il territorio diocesano. “Ci aiutate a ripristinare un senso civico che purtroppo che abbiamo lentamente perso e dovremmo recuperare”, ha detto. “La convivenza civile è un aspetto delicato che ci fa riscoprire parte di una comunità”. Gisana facendo riferimento al Salmo 85 in cui l’orante ricorda che “la giustizia che voi ci insegnate a praticare in maniera equa, perseguendo l’ordine giusto delle cose, è una giustizia che viene dal cielo. Una immagine splendida – ha commentato – che ci fa capire il modo con cui dovremmo imparare a vivere, seguendo delle regole. Senza la giustizia, al di là delle confessioni religiose non potremmo vivere, né riconoscerci fratelli e sorelle. Il Signore consoli, rafforzi il vostro impegno perché da questo vostro esempio di testimonianza – ha concluso Gisana – alla fine di questo flagello possiamo imparare a vivere in maniera più civile”.

 

 

Messaggio del Vescovo ai lavoratori

“Vorrei che arrivasse a voi la carezza del Signore. Solo Lui può raggiungervi e donarvi la pace, la serenità e soprattutto quella prospettiva di speranza che dovete a qualsiasi costo custodire, perché quando questo flagello passerà possiate tornare a lavorare come un tempo”. Sono le parole di Mons. Rosario Gisana, vescovo di Piazza Armerina che ha diffuso un videomessaggio parlando ai lavoratori, agli artigiani, ai piccoli imprenditori, ai precari costretti a fermarsi a causa dell’emergenza Coronavirus. “In questo momento siete tra quelli che assieme agli operatori sanitari soffrite di più. Vi giunga la mia vicinanza con l’augurio che presto possiate tornare ad essere cooperatori della nostra vita, della nostra storia e continuare ad essere con Lui coloro che con il lavoro delle mani rendete sempre più tangibile il Creato”. Il presule ha fatto riferimento al salmo in cui l’orante ringrazia il Signore per avergli donato la fatica del lavoro, constatando come “proprio la fatica del lavoro sia il lavoro delle mani, che genera la possibilità di cibo”. “Tutto questo porta al bene – prosegue – che dobbiamo intendere come l’azione che il Signore fa per voi, per cooperare alla sua azione creatrice. Qualsiasi lavoro è fondamentalmente un atto creativo che ricorda quello che Lui ha fatto”. Gisana ha affidato nel messaggio questa verità “perché tutti possiate custodirla nel vostro cuore in questo periodo di emergenza assieme alla speranza che – esorta – dovete mantenere ferma”. In chiusura il Vescovo ha fatto riferimento alla carità politica e citando don Tonino Bello ha auspicato che “la liquidità possa giungere ai Comuni per dare un po’ di sollievo” ricordando che “abbiamo attivato un fondo caritativo per sostenere quanti oggi vivono queste difficoltà”.Chiunque volesse potrà contribuire adoperando il seguente numero di conto corrente bancario: Banca Intesa San Paolo, Piazza Armerina, Iban: IT 04 W 03 3590 1600 10000006 5601

Lettera ai sacerdoti della Diocesi

E’ istituita una Commissione diocesana

Lo scorso 11 maggio, in occasione dell’incontro mensile dei sacerdoti, il vescovo, mons. Rosario Gisana, ha presentato al clero diocesano una sua lettera con la quale annuncia di istituire una Commissione diocesana di 7 membri (tre presbiteri e quattro laici) per verificare e orientare il cammino di integrazione, per tutte quelle coppie che vivono situazioni irregolari.

In allegato il testo integrale

Lettera-ai-Presbiteri-e-Diaconi-per-le-coppie-irregolari.pdf

 

Translate »